La guerra in Siria è una guerra dentro la guerra civile. Non si fermano gli scontri e le violenze, l’emergenza della guerra in Siria senza fine è negli occhi dei milioni di profughi.

Armadilla dall’inizio della guerra in Siria non ha mai abbandonato le famiglie, quelle che sostiene da oltre dieci anni a Damasco nella sua periferia più povera. Le loro necessità sono adesso una emergenza a cui Armadilla risponde giorno dopo giorno, con la sua presenza al fianco della popolazione stremata da una guerra infinita. Armadilla è con 10.000 persone anche durante la guerra in Siria, per dare assistenza e per ridare speranza.

Scorte alimentari, vestiti e coperte per affrontare l’emergenza freddo in inverno, acqua per superare l’emergenza siccità in estate necessarie per questa guerra in Siria. E poi la creazione di spazi di gioco per bambini e momenti di incontro per le donne, per affrontare il dramma emotivo della guerra in Siria.

Ed educazione e cura per non far mancare l’assistenza di base. Armadilla ancora in Siria per aiutare le famiglie a credere nella fine della guerra in Siria e sperare nel ritorno della pace.

View Post

In Siria non c’è pace senza Usa e Russia – intervista de Il Mattino al Ministro della Difesa Pinotti

In Analisi by Armadilla

Il ministro della Difesa Roberta Pinotti affronta i temi internazionali e conferma: «In Siria non c`è pace senza Usa e Russia». E aggiunge: Assad non è il futuro ma oggi c`è e bisogna tenerne conto». Poi spiega che «il nuovo hub Nato di Napoli sarà centrale nella lotta ai terroristi e per la sicurezza nel Mediterraneo. Ministro Pinotti, la situazione in Siria …

View Post

Siria e Medio Oriente la pace è possibile ? Quaderno n. 4 di Armadilla

In Analisi by Vincenzo Pira

Nel l Quaderno n. 4 / 2017 di Armadilla Onlus che trovate in Quaderno Armadilla n. 4/2017 riportiamo le conclusioni di tre importanti eventi che sono stati realizzati in questo periodo : La riunione dei Ministri degli Esteri del G7 (Canada, Francia, Germania, Italia, Giappone, Regno Unito, Stati Uniti d’America e l’Alto Rappresentante dell’Unione Europea) svoltasi a Lucca il 10 …

View Post

Siria, e adesso ?

In Siria e Libano News, Analisi by Armadilla

Che succederà dopo l’attacco aereo americano fatto nella notte del 6 aprile con circa 60 missili Tomahawk che sono stati lanciati dalla US Navy contro la base aerea di Al Sharyat in Siria ?  Tale attacco è servito a  distruggere  una buona parte della base che dista circa circa 20 km da Homs senza però colpire mezzi e personale russo presente …

View Post

Sulla strage di Idlib, le lacrime di coccodrillo dell’Occidente (Alberto Negri Sole24ore)

In Siria e Libano News, Analisi by Armadilla

http://www.ilsole24ore.com/art/mondo/2017-04-05/sulla-strage-idlib-lacrime-coccodrillo-dell-occidente–192222.shtml?uuid=AEUkw9z&refresh_ce=1 Ogni massacro ha una sua anatomia, quello siriano anche, e forse soprattutto, una chiave geopolitica. È inutile girarci intorno come hanno fatto americani ed europei sponsorizzando questa o quella fazione insieme ai loro alleati delle monarchie del Golfo e la Turchia: la Siria non è una guerra come le altre, è una guerra per procura di dimensioni mondiali che …

View Post

Quale sviluppo ? Quaderno n. 3 di Armadilla – marzo 2017

In Analisi by Vincenzo Pira

Riflessioni su un concetto fondamentale per la cooperazione internazionale e la sua misurazione. http://armadilla.coop/wp-content/uploads/2015/02/Quaderno-di-Armadilla-n_3_2017_Concetto-di-sviluppo.pdf In questo quaderno proponiamo la questione relativa al concetto di sviluppo e la sua misurazione. Tale concetto ha caratterizzato fortemente le politiche di cooperazione internazionale e storicamente è stato interpretato in diverse maniere nascendo, quindi, l’esigenza di ridefinirlo e qualificarlo. Nelle lotte per l’indipendenza, contro ogni …

View Post

“Noi curdi avremo uno Stato e collaboriamo per la pace nel Medio Oriente” – Il leader del Kurdistan Barzani

In Analisi by Armadilla

http://www.lastampa.it/2017/03/05/esteri/barzani-questo-iraq-ormai-finito-noi-curdi-avremo-uno-stato-kklCznGTpvremDwyW9Wb1N/pagina.html   di Maurizio Molinari «Sciiti e sunniti si combattono da secoli e non smetteranno. Il Paese si dissolverà come la Cecoslovacchia. Gli arabi accettino la nostra indipendenza» Massoud Barzani è figlio di Mustafa, eroe della resistenza curda e fondatore del Partito democratico del Kurdistan. Ha combattuto tra i gruppi indipendentisti curdi nel corso della guerra tra Iran e Iraq «L’Iraq …

View Post

Trump e la trappola del Medio Oriente (Alberto Negri)

In Analisi by Armadilla

Il Sole 24 Ore 22/1/2017  –  La politica estera USA La trappola del Medio Oriente, dove da un secolo si decidono le sorti di intere nazioni e di qualche impero, è pronta a scattare anche per Trump. Se ci sarà una “luna di miele” tra Putin e il nuovo presidente forse lo capiremo già con l’invito dei russi agli Stati …

View Post

Le tre armi Impugnate dal Califfo (Alberto Molinari)

In Analisi by Armadilla

http://www.lastampa.it/2017/01/08/cultura/opinioni/editoriali/le-tre-armi-impugnate-dal-califfo-0ZOjkoRPptYk2rznRsugFI/pagina.html Abilità tattica nella guerra del deserto, presenza di efficienti network salafiti in più Paesi ed una feroce carica ideologica Mettendo a segno una raffica di attentati ed azioni militari in tre  continenti nell’arco di appena 21 giorni lo Stato Islamico (Isis) di Abu Bakr al-Baghdadi si è affermato come lo spietato protagonista del passaggio al nuovo anno: si tratta …

View Post

Le paure europee e la crisi delle élite (di Alberto Negri)

In Analisi by Armadilla

Il Sole 24 Ore   22 dicembre 2016 Quello in corso tra Occidente e jihadisti non è uno scontro di religione ma di interessi Sicurezza, immigrazione e  crisi economica sono le tre questioni che si aggirano in Europa non come fantasmi ma sotto forma di persone reali e interessi. Il terrorismo importato dal Medio Oriente, dove l’Occidente ha esportato per 15 …

View Post

Quanti sono i musulmani in Europa ?

In Analisi by Vincenzo Pira

http://www.rivistastudio.com/cose-che-succedono/numero-musulmani-europa/ Gli  europei tendono a sovrastimare, e di parecchio, il numero di musulmani che vivono nel continente. Lo rivela un sondaggio della società Ipsos-Mori ripreso dal Guardian. I francesi, per esempio, sono per la maggior parte convinti che il 31 per cento degli abitanti del loro Paese sia di fede islamica; mentre in realtà i musulmani in Francia sono circa …